Come diventare istruttore di equitazione ?

Orangogo Orangogo Sportivi Formazione

Il mondo dei cavalli vi ha sempre appassionato ? Volete trasmettere la vostra passione sia verso l'animale che per l'equitazione? 

 Il cavallo è il tuo specchio

-Michel Robert

Il cavallo ha una sensibilità emotiva molto sviluppata, è il nostro specchio quando cavalchiamo perché sa esattamente se siamo sicuri di noi, arrabbiati o svogliati, sente tutto ciò che proviamo. Nell'equitazione sei a pieno contatto diventando un tutt'uno con l'animale, provi una sensazione di forza, adrenalina e libertà.  In questo articolo ti diremo brevemente come fare a trasmettere tutto questo a chi vuole imparare e fare dell'equitazione il tuo lavoro a tutti gli effetti. Vediamo ora come diventare istruttore di equitazione. 

Se sei un atleta ed hai partecipato a competizioni di livello mondiale puoi richiedere la qualifica di istruttore di diritto, essendo sempre consapevole di doverti assumere un livello di responsabilità molto alto nei confronti dei tuoi allievi. 

Se invece sei un apprendista istruttore, oltre ad avere le basi agonistiche è consigliabile acquisire conoscenze utili lavorando in una scuderia. 

Ora sei pronto per affrontare il primo step per diventare istruttore:

1- Ottenere un brevetto di equitazione

Solitamente all’atto dell’adesione al sodalizio sportivo, si ottiene una “patente” d’ingresso ovvero una copertura assicurativa

Il praticante deve farsi rilasciare un certificato specifico dal suo medico di  base accompagnato da elettrocardiogramma.

Dopo un periodo di lezioni il cavaliere si sottopone ad una valutazione da parte di un istruttore o commissione che, verificate le competenze pratiche e teoriche rilascia il brevetto. Il brevetto è una patente che attesta una competenza verificata e certificata da parte di un Ente riconducibile al CONI.  Quest'ultimo ogni anno deve deve essere rinnovato per avere continuità della copertura assicurativa (valida solo se al rinnovo viene allegato il certificato medico idoneo all'attività del cavaliere, in corso di validità), e per non far decadere il riconoscimento all’interno di quel particolare sodalizio.

2- Iscrizione al corso 

A partire dai 18 anni e ottenuto il brevetto sarà necessario iscriversi ad un corso. La Fise (Federazione Italiana Sport Equestri, la quale rilascia brevetti riconosciuti dal Coni) organizza durante l'anno diversi corsi con esame finale per ottenere la qualifica di istruttore. Esistono diversi livelli di qualifica per gli istruttori:

  • O.T.E.B. in possesso di Brevetto B da almeno 3 anni
  •  Istruttori federali di 1° livello (provenienti da Riqualifica O.T.E.B.)
  • Istruttori federali di 2° livello (ex Istruttori federali di 1° livello – hanno frequentato il seminario) 
  • Istruttori federali di 3° livello (ex Istruttori federali di 2° livello – hanno frequentato il seminario) 
  • Master Discipline Olimpiche 
  •  Master di Eccellenza  

I livelli possono essere conseguiti solo in modo progressivo. 

3- Esami 

Gli esami in genere si svolgono in due o tre giorni, il cavaliere affronterà 3 step:

  1. Mostrare sicurezza nello stare a cavallo, ed eseguire gli esercizi base in sella;
  2.  La prova teorica: il cavaliere dovrà dimostrare di saper descrivere alcuni esercizi di addestramento del cavallo e di aver appreso nozioni di anatomia equina, metodo di pulizia e sellaggio, norme di sicurezza e alimentazione;
  3.  Simulazione di una lezione ad un allievo. 

Per essere un ottimo atleta ed istruttore leggi le guide redatte grazie agli studi di Ambra Nagliati, psicologa dello sport:

>>Concentrazione: cos'è e come allenarla 

>>Le 4 Cose da sapere sulla Motivazione: per allenatori e sportivi appassionati

Vuoi essere aggiornato su articoli di tuo interesse?

Scegli i tuoi contenuti preferiti:

Post che potrebbero interessarti

Storie di campioni: Intervista a Monica Barbero

Intervista a Monica Barbero: pluricampionessa italiana e mondiale di Apnea Dinamica e J...

Orangogo Orangogo

Orangogo a Zero barriere!

Orangogo invitato da Scubaproject ha partecipato all'evento "Zero barriere" organizzato...

Orangogo Orangogo

Differenze tra Yoga e Pilates

Scopri le differenze tra Yoga e Pilates e scegli la disciplina più adatta a te!

Orangogo Orangogo